I vigneti del Collio

L’area del Collio è famosa per i suoi caratteristici vigneti a terrazze.
Nel Collio si trovano alcuni dei più antichi vigneti di Borgo Conventi, come per esempio un vigneto a terrazze conservato in modo meticoloso dove crescono uve Chardonnay estremamente profumate, che venivano utilizzate in passato per lo storico e rinominato vino “Colle Russian” attualmente non più prodotto. Questo vigneto si trova sulla collina di Farra d’Isonzo, a pochi passi dalle cantine della tenuta.

I vigneti più vecchi di Borgo Conventi risalgono agli anni della fondazione della tenuta e superano quindi i 30 anni di età, ma l’attenzione all’innovazione e al progresso qualitativo hanno garantito una continua cura e un sistematico reimpianto della maggior parte dei vigneti della tenuta attraverso gli anni.
L’altitudine dei vigneti varia dai 45 ai 100 metri s.l.m. e la densità di impianto varia dalle 3500 piante per ettaro dei vigneti più vecchi alle 6000 piante per ettaro dei vigneti più recenti.
Il sesto d’impianto è singolo o doppio Guyot, secondo le tradizioni vitivinicole friulane.
Il terreno deriva dalla disgregazione delle marne e arenarie stratificate presenti nel sottosuolo della zona DOC Collio ed è tendenzialmente argilloso nelle zone più alte con componenti più fini nelle zone pedecollinari.
Il microclima è caratterizzato da inverni con temperature miti e estati calde e secche.
Nei vigneti Collio di Borgo Conventi vengono coltivati le seguenti varietà: Pinot Grigio, Chardonnay, Sauvignon, Ribolla Gialla, Friulano, Malvasia, Merlot.

 

 

 

Print Friendly